Prime domande

E’ titolato “Prime domande” il capitolo del libro Ne ho vedute tante da raccontare, pubblicato per i tipi di Giunti, dedicato alla divulgazione scientifica. Una divulgazione scientifica che entra a piccoli passi nella vita del bambino con libri che rispondono alle prime grandi domande, che alimentano nuove curiosità, che suggeriscono piccoli esperimenti.
“L’uovo sta nella pancia della gallina? Quali sono gli animali che escono dalle uova? Perché piove? Cosa c’è sottoterra? Come si chiamano le parti della scavatrice? A queste prime domande forniva esaustive risposte una collana francese, prodotta da Gallimard e portata in Italia dalla casa editrice El. Erano libri bellissimi, di robusta fattura, con pagine in trasparenza che consentivano di vedere dentro e sotto le cose. Splendidamente illustrati e graficamente eleganti…”.
E’ il capitolo numero trentacinque quello in cui Grazia Gotti parla di un grande dell’editoria mondiale scomparso prematuramente, di altre case editrici per ragazzi che hanno messo in campo la loro vocazione scientifica.
La scienza accanto agli albi illustrati, i personaggi amati assieme alle fiabe, i grandi interpreti della storia dell’illustrazione accanto a percorsi editoriali che raccontano il nuovo millennio.
Un viaggio dentro ai libri, alle figure, alle parole, alle storie che accompagnano il piccolo lettore nella vita. Un piccolo lettore con un adulto vicino, che si occupa di lui.
Domani, alle 18, la Libreria Giannino Stoppani di Bologna sarà tappa del tour che ha portato, e porterà, Grazia in giro per l’Italia dentro a molte librerie indipendenti per ragazzi.
L’incontro è a cura degli studenti del Master Accademia Drosselmeier.

La redazione ZazieNews