Nuove discipline per le Olimpiadi

James Stevenson è nato a New York ottantatre anni fa.
Ha collaborato per molto tempo con il “New Yorker”. La sua firma è su decine di copertine illustrate dell’importante magazine, su un enorme numero di vignette umoristiche, su interessanti reportage.
Ma la sua penna ironica e leggera e le sue illustrazioni, capaci di dare corpo ai temi più diversi, accompagnano anche gli oltre cento libri che ha dedicato a bambini e ragazzi.
Le Olimpiadi degli animali, oggi ristampato da Mondadori negli “Oscar Junior”, racconta di una manifestazione sportiva che chiama a raccolta tutti gli animali del bosco e della palude.
Un’Olimpiade speciale che mette ai blocchi di partenza lumache pronte a saltare ostacoli, talpe impegnate a scavare la tana più profonda, puzzole orgogliose del loro olezzo, elefanti ed ippopotami capaci di attraversare il fiume a stile libro.
Un racconto breve da leggere in attesa di Londra 2012 quando il 27 luglio prossimo, si accenderanno i riflettori sull’edizione estiva dei Giochi Olimpici.


– L’anno prossimo i giochi saranno ancora più belli- disse Ettore.
– Meglio di così è impossibile- disse Ugo- Quest’anno sono stati perfetti…

Silvana Sola