Crescere fra i fiordi

Nel week-end ho letto due libri bellissimi: il nuovo della Murail per Giunti (letto anche da Silvana, di cui diremo a giorni, intanto leggetelo, regalatelo, consigliatelo) e il romanzo Cuori di waffel, pubblicato da Beisler Editore. Viene dal Nord, dai fiordi norvegesi il delicato, profondo e commovente romanzo di Maria Parr. Non racconterò la storia per non togliere al lettore il piacere della scoperta. Mi terrò alla larga dai protagonisti, dalle loro avventure, dagli accadimenti, limitandomi ad accennare, a lettura appena terminata, a ciò che resta maggiormente dentro: l’Infanzia protagonista, la vita normale che scorre, la morte, la festa di mezza Estate, la comunità, i bambini liberi di farsi male, liberi di andare da soli, liberi di giocare, liberi di trasgredire e al tempo stesso bisognosi di protezione e di amore dei genitori, fortunati per la presenza di un nonno vigile e, insieme, complice. Scritto con mano felice, questo romanzo, che prende un tempo della vita di due bambini di nove anni, è diventato una serie televisiva. Mi piacerebbe seguirla, così da poter godere anche delle location, del paesaggio. Auguro grande successo a questo libro. Cercherò di consigliarlo ad ogni mamma, zia, babbo o nonna che entri in libreria. E scriverò alle amiche insegnanti perchè lo leggano, a puntate, ad alta voce, in classe. L’editore Beisler è un marchio garantito per la buona letteratura.
Grazia Gotti