Charles Dickens Bicentenario

Oggi anticipiamo il bicentenario dickensiano con ciò che il grande romanziere inglese scrisse della città di Bologna, visitata nel 1844.
“There is a grave and learned air about the city, and a pleasant gloom about it, that would leave it, a distinct and separate impression in the mind, among a crowd of cities, though it were not still further marked in the traveller’s remembrance by the two brick leaning towers, inclining clock-wise as if they were bowing stiffly to each other.”
“C’è un che di serio e di dotto in città, ed una piacevole penombra su tutto ciò, che lascerebbe un ricordo distinto e separato, tra una folla di altre città, anche se non fosse ulteriormente impressa nella memoria del viaggiatore dalle due torri pendenti di mattoni, che sono inclinate di traverso come se stessero rigidamente inchinandosi l’una all’altra.”
Charles Dickens
Illustrazione: Milton Glaser, Flying Tortellini, 1980
da Milton Glaser, Drawing is Thinking, Nuages, 2008.