Viva il web


Non sono una fanatica della rete, non uso facebook, ma per conoscere i libri per bambini penso che la rete permetta una documentazione che fino all’altro ieri era impossibile se non a prezzi altissimi per tempo e denaro. Oggi basta un lieve tocco di polpastrello e, comodamente, dal giardino di casa posso vedere la copertina e gli interni di un testo di Norton Juster con le illustrazioni del nostro Domenico Gnoli. Conoscevo l’edizione americana de Il barone rampante con i disegni di Gnoli ma questo Juster mi era sconosciuto. Juster è l’autore di The Phantom Tolbooth, libro di culto per gli americani, tradotto da noi nei primi delfini Bompiani con il titolo Il casello magico. Al tempo della collana “L’occhio tattile” per Motta Junior era mio intendimento far uscire due titoli per volta, uno dedicato ad un maestro del passato e l’altro ad uno del presente. Ho sempre amato la pittura di Gnoli e feci dunque scrivere il testo ad un giovane scrittore, sceneggiatore italiano, Enrico Vecchi. La storia piacque anche alla vedova Gnoli, che detiene i diritti morali dell’opera. Poi il libro non uscì perchè la vedova non approvò la messa in pagina. Peccato, era una bellissima storia d’infanzia e di crescita di un artista contemporaneo, morto purtroppo all’età di trentasette anni e non molto conosciuto al grande pubblico.
Grazia Gotti