Una rivoluzione in parole e immagini

C’è grande fermento studentesco in America Latina. In questi giorni le strade di San Paolo sono occupate da giovani che scendono in strada con le sedie dei loro banchi e si siedono davanti ai fiumi di auto e motocicli. I motivi della protesta riguardano il progetto governativo di riordino dei cicli. Da noi vorrebbe dire ripensare il tempo di scuola, come suggerisce Walter Tocci nel suo imperdibile La scuola, le api, le formiche, uscito per Donzelli, mentre per i brasiliani il riordino (la proposta) deriva dagli spazi.
Da quel che capisco se io madre devo accompagnare un figlio alle elementari e uno alle medie, in due luoghi diversi di San Paolo, so di non farcela. Il problema della mobilità è uno dei punti di crisi di molte città. L’ho vissuto di persona a Bogotà e ricordo ore di macchina a San Paolo. La protesta per ora ha bloccato il decreto, ma tutto il mondo della scuola continua a protestare contro la manifesta volontà di aprire molti spazi perché anche la scuola si metta, come si suol dire, sul mercato.
In Cile la protesta studentesca è entrata nei libri: Al Sur de la Alameda, graphic novel che ha conquistato il pubblico e guadagnato tanti premi.

Seguiamo con partecipazione gli eventi latino americani e cerchiamo qui lettori di Walter Tocci per intraprendere i “sentieri interrotti” di cui parla il nostro senatore della Repubblica, un uomo che vorrei Ministro della Pubblica Istruzione per cinque anni, poi Presidente della Repubblica.

Grazia Gotti