Un libro per pensare, un libro per guardare

E’ un vero regalo di Natale la ristampa di La grande domanda e L’anatra, la morte e il tulipano, i bellissimi libri di Wolf Erlbruch presenti nel catalogo e/o.
Due libri speciali che parlano di vita e di morte, due albi illustrati che rispondono a domande formulando possibili risposte che sono, a loro volta, altre domande.
Qual è la “grande domanda”che dipana i fili della storia alla quale Erlbruch dà voce e corpo? Chi è quel bambino in equlibrio sul mondo?
Non è necessario trovare la risposta. La cosa davvero necessaria è sfogliare le pagine, guardare con attenzione esercizi di collage capaci di creare atmosfere poetiche, leggere, o farsi leggere, le parole. I libri di Erlbruch sono speciali, speciali i temi che affronta, speciali le immagini che il grande illustratore tedesco fissa sulla pagina. Immagini che trovano la giusta collocazione in una carta in grado di trattenere il segno, in libri che sono frutto di un progetto in cui il carattere, gli spazi bianchi, la distanza tra i diversi elementi, non sono mai casuali, ma il risultato di un’accorta regia.

Sono libri imperdibili, da tenere sullo scaffale e riprendere in momenti diversi, libri che nascono per un bambino che, in loro compagnia, diventerà un adulto pensante.
Pensa l’anatra nei giorni in cui famigliarizza con la morte diventata sua compagna di vita, pensa il bambino alle risposte che i grandi gli offrono. Pensa il lettore alla meraviglia di un racconto illustrato che non ha paura di affrontare i temi dell’esistenza, consapevole che ai bambini si può parlare di tutto, basta trovare le giuste parole e le giuste figure.
Silvana Sola