Terremoto

Ieri, sull’inserto La Lettura del Corriere, il terremoto é stato raccontato da Davide Toffolo, veneto che ha vissuto a Bologna e che ha imparato da maestri come Igort a disegnare e a raccontare.
Le due pagine di Davide sono piú informative e formative di tutti gli articoli che sono usciti a firma di scrittori e giornalisti famosi. Il suo tratto, i suoi colori, la sua sintassi dell’anima parlano al nostro cuore e alla nostra intelligenza e la illuminano. Ho ascoltato Salvatore Settis che con veemenza ha denunciato questo governo di illegalità e anticostituzionalità, raccontando di pratiche quali la dinamite per abbattere campanili.
Dopo le bombe, subito, senza aspettare, Bologna ha ricostruito parte dell’Archiginnasio, il Teatro Anatomico e altri monumenti. Eravamo il paese con una legge di tutela dei beni storici piú avanzata. Il terremoto é scomparso dai media, mentre in questo fine settimana la rete registra piú voci.
Per i bambini e i ragazzi potete seguire Gavroche, Elisabetta Cremaschi é di Mirandola e domani, come Ibby, la incontriamo.
Al mio paese, Pieve di Cento, la scuola elementare, pur non ancora dichiarata inagibile, non sarà utilizzata a settembre perché i genitori non intendono mandarci i propri figli.
Sul suo blog Pippo Civati, lombardo, dice che il Partito Democratico non puó non entrare nel merito. Per il mondo dei libri diciamo che sarebbe opportuna una rete che unisse tutti i paesi e che facesse il punto.
Seguiteci in rete, domani, dopo incontro Ibby, posteremo le notizie.
Grazia Gotti
Qui per scaricare l’inserto e leggere la Graphic novel di Toffolo