Tag Letteratura anglofona

John Newbery Medal

I premi sono importanti. Abbiamo parlato di quello inglese intitolato a Andrew Carnagie, il magnate filantropo scozzese. Oggi un libro ci dà l’opportunità di ricordare quello americano che prende il suo nome dalla figura del libraio-editore londinese che iniziò a…

Talismani e calci al pallone

Ci sono scuole in cui la memoria è un attributo indispensabile, scuole senza libri, quaderni o lavagne, scuole nelle quali maestre speciali affidano alla potenza della voce e alla passione della trasmissione, tutto il loro sapere. E i ragazzi ascoltano,…

Ancora una Carnegie Medal

Premiato nel 1946 o 1947 (se fu pubblicato nel giugno 1946, dalla University of London Press, è più probabile che abbia vinto la Carnegie Medal nel 1947) il romanzo della scrittrice gallese Elisabeth Goudge, The Little White Horse, è stato…

Spud

Oggi a Durban, al Moses Mabhida Stadium, si gioca la partita tra Portogallo e Brasile. I mondiali di calcio ci hanno regalato la possibilità di scoprire una geografia che racconta la Repubblica Sudafricana in luoghi diversi da Johannesburg o Cape…

Le Storie di Celia

“Perché non sei partito anche tu?” “Perché credo nella Rivoluzione! Sono rimasto fedele a quei primi ideali!” Gli occhi verdi avevano perso l’opacità. “Se fossi venuta qui all’inizio ora capiresti. Avresti visto un mondo andare in pezzi, e un mondo…

Wanting Mor

Prima di raggiungere Rimini per partecipare al Festival Mare di libri, la scrittrice pakistano-canadese Rukhsana Khan si è fermata a Bologna, per presentare il suo libro alla Biblioteca Italiana delle Donne. Ho letto Wanting Mor (il titolo italiano è così…

The Romantick Lady

“Mary non era molto esperta di giardinaggio ma in certi posti, dove l’erba era particolarmente fitta, le puntine verdi che cercavano di aprirsi un varco parevano non avere abbastanza spazio per crescere. Cercò qua e là, finché non trovò un…

Una macchina da guerra

E’ il 1975 l’anno in cui l’editore inglese Macmillan dà alle stampe The machine gunners. Robert Westall ha quarantasei anni, è arrivato tardi alla scrittura passando attraverso esperienze lavorative diverse che lo hanno visto appassionato insegnante d’arte, antiquario, critico letterario…