Sophie sui tetti di Parigi

Ho letto con grande piacere questo romanzo. Lo consiglierò a tutti nei giorni frenetici pre-natalizi in libreria. Ha vinto il premio della catena libraria Waterstones e il Prix Sorcières 2015 delle libraie francesi. Mi permetto qui di suggerire la bella recensione di marzo scorso apparsa sul Le letture di Biblioragazzi, una recensione assai favorevole al romanzo, che inizia così:
“Se siete di quei lettori che sottolineano passaggi chiave, belle frasi, brani da leggere ad alta voce e magari anche momenti in cui ci si commuove, riempirete di certo con segni, linee e colori questo romanzo che oserei dire inclassificabile nella sua bellezza, sospeso tra onirico e realismo, ambientato tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, quando si viaggiava su grandi transatlantici e talvolta su di essi si rischiava la vita.”

Grazia Gotti