Sentiménto e alfabèto

Sentiménto s. m. [der. di sentire]. – La facoltà e l’atto del sentire, di avvertire impressioni esterne o interne.
Recita così il dizionario Treccani e per alfabèto si dice che è un complesso di segni, ciascuno dei quali indica un suono consonantico o vocalico di una lingua determinata o di un gruppo di lingue.
Janna Carioli e Sonia MariaLuce Possentini fondono i significati delle due parole per dare vita ad una personale forma di comunicazione che potremmo definire così: l’arte di raccontare, attraverso parole e immagini, i pensieri profondi, i gesti d’amore, i silenzi, i dolori, le gioie.
Domani, 26 ottobre, alle ore 17,30, alla Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani, autrice e illustratrice presenteranno il loro Alfabeto dei sentimenti, il bel libro edito da Fatatrac.
Alcune settimane fa ho trascorso ore accanto al mio vecchio padre cieco che ascolta, alla radio, tutte le dirette dal Parlamento.
Quel giorno il tema di discussione era relativo alle disposizioni urgenti per il contrasto della violenza di genere.
E nei tanti minuti d’ascolto si faceva strada nella mia mente una parola chiave: sentimento. 
Ricominciare dai sentimenti dichiarati, difesi, resi visibili, per una diversa qualità della vita e delle relazioni.
Il primo libro di una possibile bibliografia condivisa sarà L’alfabeto dei sentimenti.
Silvana Sola

Scarica qui l’invito.