Procede il nostro progetto dedicato alla Resistenza. Procede la ricerca dei libri, delle figure, la lettura di articoli, il confronto su bibliografie che si allungano e si accorciano dopo riflessioni condivise.
Il tutto vedrà la luce ad aprile: un’antologia, un libro di testimonianze, di racconti nati per l’occasione, di nuove illustrazioni, di brani scelti in una letteratura che non si pone i confini della letteratura per ragazzi, ma che ha come obiettivo quelli di proporre ai ragazzi, agli insegnanti, ai genitori, agli adulti che con loro dialogano, occasioni di lettura e di visione di alta qualità. E poi una piccola mostra di parole e di figure che partirà da Biella, città medaglia d’oro al valore militare.
Oggi il libro che mettiamo sul nostro scaffale ideale è Fulmine un cane coraggioso. La Resistenza raccontata ai bambini, titolo firmato da Anna e Michele Sarfatti, illustrato da Giulia Orecchia, in catalogo per Mondadori, nella collana “I sassolini a colori”.
Un libro volutamente semplice, che usa la rima per scandire un ritmo che ci riporta a ballate e canzoni partigiane, semplice per far giungere ai bambini un messaggio di libertà, di vita e di morte, semplice nell’accezione alta del termine.
Corredato di contributi di documentazione storica Fulmine un cane coraggioso affida ad un cane il compito di diventare narratore degli eventi che portarono alla data del 25 aprile, data che dichiara che la Liberazione da fascismo e occupazione tedesca.

“ Il pollo è cotto!- fa una voce stuzzicante
  Io mi emoziono, da tanto non lo assaggio!
   E’ Radio Londra- mi spiega lui eccitato
– che trasmette messaggi ai partigiani.
Questo vuol dire che il Comando alleato
con l’aereo farà un lancio qui, domani-
Lanciano polli? E cotti addirittura?
Se i miei amici potessero sentire!…”

Silvana Sola