Poesia di parole e di figure

Era il 2008. La sezione speciale del BolognaRagazzi Award, dedicata alla poesia, proclamava vincitore il bellissimo libro polacco Tuwim, Wiersze Dla Dzieci, pubblicato dalla casa editrice di Varsavia, Wytwórnia. Oggi il libro, con il titolo Tutti per Tutti. Poesie per bambini di Julian Tuwim, è sugli scaffali delle librerie italiane nel catalogo Orecchio Acerbo. Cambia la copertina che riporta il lavoro grafico-illustrativo di Monica Hanulak per la poesia “La Rapa”, un elegante segno in bicromia che guarda al passato e lo fonde, con speciali capacità alchemiche, con il presente. Un libro importante, un libro che ci permette di scoprire la grandezza di Julian Tuwim, poeta polacco errante, che fu costretto a lasciare la Polonia dopo l’invasione nazista e cercarsi una nuova patria.
Il Poeta è nella storia polacca, tutti i bambini conoscono le sue poesie, si lasciano stupire dal ritmo, giocano con le parole, incontrano la rima e la mandano a memoria.
Il libro è un incontro perfetto tra le parole poetiche e il segno-disegno, la grafica, il lettering, l’uso dei caratteri. Grati ad Orecchio Acerbo di averci dato la possibilità di leggere, in italiano, Tuwim, poeta per bambini ed elegante traduttore di Puskin.
Dalla copertina del libro: “Julian Tuwim suona le corde espressive e musicali della lingua poetica come pochissimi altri.” Moni Ovadia
Silvana Sola