Parigi, per librerie

La libreria parigina che visito per prima, da sempre, è Galignani, in Rue de Rivoli, di fianco alla pasticceria Angelina.

 La vetrina dedicata a Dior è elegantissima, mentre quella di destra è completamente dedicata a Roma. È una vetrina importante, da Gibbon, ai più recenti studi di ogni tipo, in lingua anglo sassone. Espone anche due tavole del tempo a ricordare la durata, gli accadimenti, i personaggi. Bellissimo il nuovo Femmes d’Excepion de l’Historie Romaine. All’interno i libri in francese più importanti. Fra questi Le corps du Duce, del nostro Sergio Luzzatto, fresco di stampa nella collana NRF di Gallimard. 
Nella sezione ragazzi tante piacevoli sorprese! La più gradita è un libro americano firmato da

Vladimir Radunsky e Chris Raschka, pubblicato dalla New York Review of Books.

Grazia Gotti