Outdoor, storie e illustrazioni

La scuola è finita e arriva l’estate. Innumerevoli sono i romanzi che raccontano le vacanze. 
Nella mia memoria il romanzo più potente resta Piccoli uomini della grandissima Louisa May Alcott: sono giorni di scuola all’aperto, un modello da ripensare. Certo il nord Europa della Lindgren ci ha lasciato solari esempi. Il recente, bellissimo romanzo di Wu Ming 4 per Bompiani, ci ha riportati là, in una sorta di Golden Age.
Anche sfogliando molti albi americani e canadesi il paesaggio, il Wild, esce con forza.
La bicicletta è poi coprotagonista di molte avventure. Che bello sarebbe un libro tutto dedicato a questi temi, un libro a tema: stare nel verde, fare l’orto, arrampicarsi sugli alberi, tuffarsi in un fiume, osservare gli animali e le piante, lontano dai colori innaturali degli umani, quelli di certi bar, di certe spiagge, dei costumi, delle bibite… lontano dal chiasso. Leggendo ai più piccoli le imprese del grande Henry David Thoreau, illustrate da D.B. Johnson.

Grazia Gotti