Mese intensissimo alla Libreria Giannino Stoppani e in Accademia Drosselmeier.
Si comincia con Scriba, terza edizione del Festival sul mestiere di scrivere promosso da Bottega Finzioni, che vede la presenza in libreria di Beatrice Masini, Stefano Bordiglioni, Emanuela Nava, Marcella Terrusi, per proseguire con presentazioni e incontri tematici. 
Domenica 9 novembre, l’entomologo Gianumberto Accinelli, presenterà l’albo Animalium, edito da Mondadori Electa.
Nella settimana dedicata ai Diritti dell’Infanzia, tantissimi gli appuntamenti.

Il 15 novembre inaugura in libreria la mostra Edizioni El. Una storia in una mostra. 1974-2014, dedicata ai 40 anni delle edizioni EL, quarant’anni di libri per bambini e ragazzi.

Chiara Ingrao incontrerà la mattina del 19 novembre i bambini della scuola primaria per presentare Habiba la magica, edizioni Coccole&books, nel pomeriggio la presentazione sarà ripetuta per il pubblico della libreria.
Si prosegue con  la presentazione in Cappella Farnese di Il Cammino dei diritti, edito da Fatatrac a cura di Giannino Stoppani Cooperativa Culturale, in collaborazione con Edizioni del Borgo/Fatatrac e Amnesty International Italia. L’autrice Janna Carioli e l’illustratore Antonio Rivola condivideranno con le classi invitate, la storia che ha dato vita a questo libro importante. Saranno presenti Elena Iacucci , Settore Istruzione del Comune di Bologna, Gianni Ruffini, Direttore Generale di Amnesty International Italia e Flavia Citton e Alberto Emiletti dell’Ufficio Educazione e Formazione di Amnesty International Italia.
Il mese si conclude con due presentazioni dedicate al fumetto. Il 21 novembre sarà la volta di Emilia, Maledizioni di Fabio Bonetti, storia poetica che racconta il rapporto fra un nipote e sua nonna.
Mentre il 23 novembre lettura e laboratorio per scoprire il mondo di Gaetano e Zolletta. Il posto perfetto, Bao Publishing.

Novembre è anche il mese di apertura del master presso l’Accademia Drosselmeier, che inaugura il 13.
Il lavoro del primo modulo è dedicato alla storia delle case editrici per ragazzi, dai primi libri nati a Firenze, passando per Verona dove il giovane Mondadori muoveva i primi passi, con sosta a Milano per incontrare un giovane Martinitt e poi accelerare su una elegante signora che compì un miracolo, ed infine verso Trieste, nel cuore di un’industria Editoriale.
Questo mese oltre ai docenti interni all’Accademia, gli studenti potranno incontrare Beatrice Fini per Giunti Editore, Irene Scarpati per Biancoenero e Luisa Mattia, scrittrice e traduttrice.

La redazione