Nati per leggere la città

Il comitato “Nati per leggere” delle città di Roma e Torino ha selezionato per il premio Crescere con i libri – 2010, sezione 3-6 anni, 11 titoli finalisti.
Il bambino e la città è il tema del concorso di quest’anno. La scelta fatta ha raccolto alcuni degli albi più belli del panorama italiano recente e passato.
Attraverso le evocative immagini di Zavrel, il nuovo guardaroba di Cappuccetto, la tenerezza dei giochi invernali di un coniglietto, la fermezza delle decisioni della piccola Agata o le suggestive parole del poeta Lujan, riscopriamo una città in cui il bambino è allo stesso tempo protagonista e attento osservatore. Chi vincerà? Si saprà solo il prossimo maggio al salone di Torino. Questo premio ha una valenza pedagogica rilevantissima ed inoltre promuove la lettura facendo si che il libro premiato sia presente in tutte le scuole.
1. – Yonezu Yusuke, La mia città, Zoolibri
2. – Bruno Munari, Cappuccetto giallo, Corraini
3. – Stepan Zavrel, La città dei fiori, Bohem Press
4. – Gianni Rodari, La passeggiata di un distratto, Emme
5. – Vivien Lamarque, Mettete subito in disordine, Einaudi ragazzi
6. – Jorge Lujan, Mandana Sadat, Sera d’inverno, Bohem Press
7. – Komako Sakai, Giorno di neve, Babalibri
8. – Lisbeth Zwerger, Il pifferaio di Hamelin, Nord-Sud
9. – Angela Ragusa, L’albero delle 1000 dolcezze, Giunti
10. – Agustin Comotto, Lola Casas, Agata, Lapis
11. – Beatrice Alemagna, Un leone a Parigi, Donzelli

Zazie vuole, tra le mille altre possibili suggestioni, suggerire un altro titolo, non ancora uscito in Italia, della ginevrina La joie de lire.
L’illustratrice Albertine e lo scrittore Germano Zullo hanno concepito un silent book di grande formato, En ville, le cui pagine di cartone condensano un’intera metropoli.
Grazia – David