My secret garden

Una rosa, le fragole, ancora pomodori, cetrioli, zucchine, peperoni dolci e peperoni piccanti, basilico, intanto arriva l’autunno con i cavolfiori e il rosso del radicchio. Dimenticavo le zucche giapponesi di colore acceso e quelle a tromba, lunghe, lunghe, o le trombette verdi, tanto buone.
Ecco il mio raccolto. Il “libro” della Natura  diventa sempre più il mio libro da comodino, anche in preparazione del progetto Childhood and Nature al quale stiamo lavorando e che vedrà la luce nel 2013, anno del nostro trentesimo anno di attività.
Oggi sono lieta di introdurvi nel mondo verde di Pierina Boranga, una figura di insegnante-pedagogista-scrittrice per ragazzi e attivista pedagogica che mi è molto cara.
Di lei ho ritrovato alcuni volumi editi da Vallecchi, ma non posseggo i due volumi dal titolo Il fanciullo e la Natura.
Pierina Boranga ricevette due importanti premi, quello per le arti e la cultura, e uno speciale dal Ministero dell’Agricoltura. Nel 1956, ministro della Pubblica Istruzione Aldo Moro, fu concessa a Pierina la possibilità di istituire la scuola sperimentale Gabelli, ideata con amore, passione e competenza.
Grazia Gotti