Montreuil… dedans et dehors

Per gli amici di Zazie ho documentato (chiedo perdono per la scarsa qualità visiva) un po’ di Salone parigino. Come ogni anno, uscendo dal metro Robespierre, si passa dinnanzi ad un prato (!!) e si raggiunge il palazzo dei congressi. All’ultimo piano dell’edificio uno scampolo di verde sconosciuto ai più. Sui muri, intanto, sono apparsi manifesti di critica del sistema produttivo: i giovani illustratori denunciano i contratti a basso costo, il non riconoscimento dei diritti. Interventi sulla comunicazione sono visibili in diverse zone della città.
Chiude la serie una foto di Raymond Stoffel, grafico Gallimard ora in pensione, scattata di fronte all’ingresso principale del Salone.
A suivre…
Grazia Gotti