L’estate di Quentin

Inaugura oggi al Museo Internazionale Luzzati di Genova, Il Mondo di Quentin Blake, più di cento opere originali per la mostra dedicata al grande illustratore inglese, aperta fino al 10 gennaio 2010.
Chi ama il lavoro di Blake, e si trova a Londra fino al 6 di settembre, non può mancare la mostra itinerante Snozzcumbers and Frobscottle! The Wonderful World of Roald
Dahl and Quentin Blake, ospitata negli spazi del V&A Museum of Childhood: una celebrazione della collaborazione di Blake con Dahl, curata da Seven Stories, The Centre for Chrildren’s Books, il primo museo in Inghilterra completamente dedicato all’arte nei libri inglesi per ragazzi.
E’ una mostra interattiva, dove ammirare tavole e manoscritti originali, scoprire creativamente l’arte del grande illustratore in angoli-laboratorio, e immergersi nel mondo fantastico dei romanzi di Dahl grazie alla riproduzione di Dahl-related objects. Mi auguro che oggi a Genova, si ripeta per chi è presente, la magia di un Quentin inginocchiato a disegnare assieme ai bambini, come è successo alla mostra londinese. Ho avuto la fortuna di visitarla proprio il giorno dell’inaugurazione avendo il piacere di trovarmi, dopo un’ora di ordinata e composta fila inglese, faccia a faccia con questo 77enne dallo sguardo illuminato, lo sguardo di chi non ha dimenticato i colori l’infanzia.

Più fortunata di me è stata Grazia Gotti che nell’agosto del 1990 ha trascorso molto tempo con Quentin Blake per preparare la mostra Pictures. Come si vede dalle foto, l’arte e gli spaghetti sono due simboli italiani che Quentin apprezza molto.
Elena Rambaldi

Fotografie: Tiziana Roversi, Londra – 1990