Una campagna per la lettura che non assomiglia al nostro orribile “passaparola” ma che lavora sul tono, sullo sguardo, sulle parole e il sottile segreto che ogni lettore conosce, quella qualità che la lettura insegna. Una classe di seconda o terza elementare, con una maestra giovane e carina, che spiega grammatica, i sostantivi, i verbi, fuori il sole. La maestra vede un bambino che passa un biglietto. Max è nei guai… “Forse vuoi condividere con la classe quello che hai da dire Max, …Grazie”
La maestra prende il foglio e legge ad alta voce: “Come sono stanco di questa…….insostenibile distanza tra di noi. Come desidero intensamente il suono della campana della ricreazione… Che tu mi abbia dimenticato? O i tuoi pensieri si siano svuotati di me? Dimmi che le mie parole non cadono in un abisso, perché se così fosse un abisso diverrebbe il mio cuore…”
I bambini scambiano uno sguardo di intesa. La maestra sorride il suo stupore adulto e capisce.
“Leggere ispira i bambini”, dice una scritta che appare sulla lavagna…
Dove ispira significa incoraggia, sostiene, rinvigorisce, informa, induce, esorta i bambini nella loro formazione… la lettura fa tutto questo. Lo sanno in tutto il mondo ma abbiamo scoperto che in Canada sono molto preoccupati per lo stato delle loro biblioteche scolastiche cosi hanno creato una fondazione per l’amore della lettura: “INDIGO, love of reading fund”. La fondazione vuole che il governo si renda conto dello stato “pietoso” delle biblioteche e della mancanza di fondi per l’acquisto di libri.
Nel 1970 il governo canadese aveva stanziato fondi per comprare 3 libri per ogni alunno. Oggi il finanziamento è stato drasticamente ridotto ad 1 libro a bambino. “ Stiamo uccidendo il loro amore per la lettura“, “le biblioteche delle scuole dovrebbero essere luoghi sacri”, “le biblioteche scolastiche sono i luoghi che legano la scuola al mondo… uccidere le biblioteche divide il mondo della scuola dal mondo reale”.
Dicono questo, gli insegnanti, nei video che potrete vedere su loro sito. Un filmato emozionante con degli adulti indignati, che sentono di aver tradito i loro bambini, di aver privato le nuove generazioni di uno strumento indispensabile per comprendere il mondo, degli adulti competenti, agguerriti e decisi a farsi ascoltare e infatti io li ho sentiti da qui.
Intenso direi! Noi come siamo messi signori?
Debora Soria, Ottimomassimo

The Indigo Love of Reading Foundation has a vision of a future in which provincial governments step up and fund schools appropriately, giving every child across Canada equal opportunity to live up to their potential and fulfill their dreams. Until then, Love of Reading is dedicated to putting books in the hands of children