La stagione del romanzo

Un post veloce veloce per salutare e per annunciare un autunno di letteratura.
Il premio Strega Ragazzi, un’importante novità che pone sotto i riflettori la letteratura per ragazzi, ci spinge ad impegnarci ancor di più. A leggere, a discutere fra di noi, ad ascoltare i pareri degli altri, a confrontarci con i giudizi dei giurati e  dei ragazzi.
In attesa dell’annuncio delle due cinquine selezionate dalla giuria tecnica, leggiamo molti romanzi, recuperiamo quelli che avevamo lasciato. L’impegno è grosso, ma alla fine il piacere della lettura vince.
Ci sono dei bei romanzi e se riceveranno una adeguata attenzione, ne saremo davvero soddisfatte.
Anche il Premio Orvieto è al lavoro: sono in giuria persone amiche come Marcella Terrusi, Agata Diakoviez, Teresa Porcella. È bello sentirsi e parlare di romanzi.
Personalmente trovo un grande piacere a ritornare alle storie, alla lingua, alla costruzione, ai personaggi. E voi? Avete segnalazioni? Sono graditissime!!!
Io comincio da L’estate dei segreti perduti, titolo originale,We were Liar e vi regalo l’incipit:

Benvenuti nella splendida famiglia Sinclair.
  Qui non ci sono criminali.
   Non ci sono drogati.
   Non ci sono falliti.
   I Sinclair sono atletici, alti e belli. Siamo una facoltosa famiglia di stirpe democratica.
Abbiamo sorrisi smaglianti, menti squadrati e un temibile servizio a tennis.

Buona lettura
Grazia Gotti