La filosofia della Torta di Patate

Eccoci di nuovo dopo la pausa estiva.
Il libro scelto non è per ragazzi, ma è un libro che fa incontrare lettori e non lettori, appassionati e neofiti.
Lo scrisse Mary Ann Shaffer, bibliotecaria, editor, libraia. E’ stato il suo saluto alla vita. Per la stesura definitiva si fece aiutare dalla nipote, Annie Barrows, autrice di libri per bambini. Il libro, tradotto in tutto il mondo, è pubblicato in Italia nel catalogo Sonzogno.
Parte da Londra la prima lettera che apre il libro La società letteraria di Guernsey di Mary Ann Shaffer, la scrive una scrittrice al proprio editore. E’ l’8 gennaio 1946.
Ne seguono altre di donne e uomini che, raccontandosi, narrano le vicende di Londra, dintorni e, soprattutto, di quel che accade durante il secondo conflitto mondiale nell’Isola di Guernsey occupata dai tedeschi. Protagonista “la lettura” che diventa trama e ordito di persone tra loro sconosciute; una narrazione tessuta di fatti lontani che con la loro drammaticità toccano tutti. La trama rinforza i legami ed aiuta a sopportare e superare l’insensatezza e la crudeltà della guerra. L’ordito crea relazioni tra persone che mai si sarebbero scelte. Il libro scorre con ritmo sostenuto, il genere epistolare dà a tutti i protagonisti la possibilità di rivelarsi. La Shaffer è riuscita a mescolare tanti vissuti rendendo a ciascuno la sua lingua, senza coprirli con la propria. Una volta scoperta la Società Letteraria “Torta di Patate” chiunque vorrebbe farne parte. I libri sono sempre di chi li legge, diventano di tutti e quelli brutti sono importanti quanto quelli belli perché aiutano a fare le differenze. Questa la filosofia della Società Letteraria, totale condivisione di sapere, delle emozioni, della bellezza della lettura che a volte serve a dare un senso a momenti che senso non hanno.
Agata Diakoviez/Libreria Oompa loompa