La disuguaglianza in libreria

Dormo a due passi dalla libreria La Central di Madrid e passo a prendere il loro periodico per vedere cosa propongono prima fare acquisti. Uno sguardo all’editoriale dal titolo “Batirse para demostrar lo evidente“. L’incipit è ricavato da Bertolt Brecht e dice che sono brutti tempi quelli nei quali devi dimostrare le cose evidenti!
L’evidenza è che c’è chi ha tanto e chi poco, come illustra al fondo dell’editoriale il disegnatore Sergi Puyol, quello della rivista Colibrì, giunta al numero 5. 
La disuguaglianza è un tema caro al 99% della popolazione mondiale, ma nonostante ciò parlare di tasse sui patrimoni sembra proibito. Un giovane professore francese, docente di economia a Parigi, Thomas Piketty, con la sua analisi sul Capitale nel XXI secolo fa discutere mezzo mondo. Il suo testo, tradotto in inglese, è entrato nelle classifiche americane.  
I librai de La Central lo hanno in bella mostra e gli dedicano un bell’editoriale che finisce dicendo che ci sono diversi punti di vista per guardare il mondo. E probabilmente anche diversi modi di immaginare la luce alla fine del tunnel, però nessuna será tam potente y noble como los buenos libros. 
Grazia Gotti