La Cina, Bologna e la letteratura per l’infanzia

Da tempo leggo libri di autori cinesi, del passato e contemporanei.
Avendo avuto amici sinologi in gioventù, studiosi della lingua e della cultura cinese, è stato facile leggere poeti cinesi contemporanei, così come il classico Diario di un pazzo di Lu Xun. Oggi si trovano parecchi autori da leggere, dal Nobel 2012, Mo Yan, ad autori come Ma Jian o la scrittrice cino-americana Yiyun Li, pubblicata da Einaudi. 
Sono interessanti anche i libri di occidentali che amano quella cultura e vi sono stati casi di scrittori che hanno ambientato le loro storie in Cina, come la grandissima Beatrice Solinas Donghi, anche se in Cina non c’era mai stata.  Per anni ho cercato di capire cosa leggessero i bambini cinesi, ma anche quando qualcuno veniva in fiera a Bologna, o a Francoforte, era molto complicato parlare direttamente e chiedere informazioni. Le cose cambiano. La casa editrice Giunti è quella che per prima ha aperto la strada alla cultura cinese. Ha in catalogo una raccolta di fiabe cinesi, Il segreto di Rosso ciliegia come albo Motta Junior, il romanzo La rivoluzione non è un pranzo di gala e da pochi mesi Il Girasole, dell’autore cinese selezionato nella shortlist del premio Hans Christian Andersen. I ragazzi cinesi viaggiano molto e vengono a frequentare le università occidentali. Una studentessa dell’Accademia di Belle Arti di Bologna ha scelto di fare il tirocinio alla libreria Giannino Stoppani. Riceviamo e pubblichiamo con piacere il suo augurio allo scrittore cinese e pubblichiamo l’invito per la mostra dei suoi lavori e di quelli di una amica italiana.

Grazia Gotti

Cao Wenxuan è uno dei più celebri autori cinesi contemporanei, membro del Comitato Nazionale dell’Associazione degli Autori Cinesi e professore all’Università di Pechino.
Nei suoi numerosi romanzi e racconti per ragazzi ama indagare in modo poetico la vita e l’universo emotivo dei bambini.
Ha già vinto più di trenta premi letterari in Cina ed è stato nominato per due volte, nel 2004 e nel 2016, per il premio Hans Christian Andersen.
Molti dei suoi libri sono stati tradotti in vari paesi del mondo, e fra i suoi tanti capolavori, il romanzo Il Girasole è stato tradotto in italiano e pubblicato nel 2015 dalla casa editrice Giunti.
Come illustratrice cinese che vive in Italia, sono contenta e orgogliosa che degli autori cinesi possano ottenere importanti riconoscimenti internazionali, motivo per cui porgo i miei migliori auguri al maestro Cao Wenxuan, affinché possa vincere il premio Hans Christian Andersen di quest’anno. 
Han Xu

“Nella vita quotidiana, ci sono sempre delle cose commoventi, i primi raggi del sole di ogni mattina, un saluto degli amici, una bici rossa che ti compagna da tanti anni, un cane che abbaia, una faccia innocente di un bimbo… oltre ad illustrare una fiaba antica o un romanzo, mi piace scrivere dal mio punto di vista le storie che succedono nella vita quotidiana. Amo scrivere e disegnare piccoli pensieri e emozioni.”

Han Xu