Importanza del passaparola e utilità del telefono senza fili

Mercoledì prossimo, 11 giugno, dopo l’annuale assemblea dei soci, Ibby Italia promuove un incontro per far conoscere il lavoro che l’Associazione fa per promuovere l’editoria italiana per ragazzi all’estero.
Un’occasione per parlare di hounour list, ma anche di azioni sul territorio o di proposte per far allargare la rete virtuosa di chi crede che i buoni libri contribuiscono all’etica pubblica, oltre ad essere straordinari bacini di conoscenza, di scoperta, di incontri con i luoghi dell’immaginario.
Una rete virtuosa volontaria che si attiva anche attraverso il passaparola.
Ed è un particolare passaparola il bellissimo silent book che eleggo, oggi, come mio libro Ibby.
Parlo del grande albo illustrato realizzato, in un perfetta sintonia di pensiero e azione, da Ilan Brenman e Renato Moriconi.
Pubblicato in Brasile dalla casa editrice Companhia das Letrinhos nel 2010 è oggi in Italia per merito dell’editore Gallucci.
Telefono senza fili è un’idea di narrazione che i due autori brasiliani mettono in pagina creando  occasioni per inventare storie all’infinito. Grandi illustrazioni che, per potenza visiva e perizia tecnica, riportano ai più alti esempi di pittura (Renato Moriconi chiama in campo Paolo Uccello, Piero della Francesca e Hans Holbein) costruiscono il filo del telefono.
Cosa si sussurrano all’orecchio il palombaro e il pirata? Quale sarà l’argomento che fa dialogare il giullare e il suo re?
Prendetevi tempo per scoprirlo.
Invito alla lettura e alla scoperta di Ibby Italia.

Silvana Sola, presidente di Ibby Italia