Il soldatino rivoluzionario del Maestro di Piadena

Durante la ricerca che ha portato alla realizzazione della mostra I nostri anni ’70, ospitata al Palazzo delle Esposizioni di Roma, ho seguito una linea del tempo che mi ha portato spesso ad incontrare il lavoro di Mario Lodi. Era un incontro che dichiarava alti contenuti pedagogici e capacità uniche che trasformavano la didattica in occasioni di straordinaria quotidianità. E’ da marzo in catalogo per Orecchio Acerbo Il soldatino del Pim Pum Pà, ristampa di uno speciale lavoro in versi del Maestro di Piadena. Un libro che denuncia l’indigenza, l’assenza di lavoro, la necessità di emigrare, che fotografa un mondo in cui il potere assicura privilegi a pochi e pone gli altri ai margini del sistema. Un libro che dichiara, attraverso una nuova consapevolezza del Soldatino, guerra all’ingiustizia, che toglie al fucile il potere di morte per assegnargli quello del cambiamento. Un libro rivoluzionario che affianca le parole di Mario Lodi al lavoro di Michele Rocchetti, giovane illustratore marchigiano che mette in pagina un segno ricercato, studiato, che guarda in modo personale ad importanti eredità visive.
Silvana Sola
Per conoscere meglio Mario Lodi suggeriamo il libro di Carla Ida Salviati, Mario Lodi maestro, in catalogo per Giunti