Il regno di Op

Paola Natalicchio è nata a Molfetta nel 1978. Ho saputo della sua esistenza attraverso il blog di Civati, in occasione delle ultime elezioni amministrative. A Molfetta è andata così, recitava il titolo del post. Era andata che Paola, giornalista, tornata a Molfetta per le feste, era stata invitata da alcuni amici a restarvi per fare il sindaco. E così è andata, una vittoria dei cittadini che hanno deciso di darsi da fare e di prendersi in mano la vita della loro città.
Entusiasta per questo accadimento, ne ho parlato subito ad Agata Diakoviez, che di cose pugliesi, essendo di Bisceglie, è informata. Sapeva ovviamente già tutto e io ho pensato che potremmo aiutare Paola a fare il sindaco, o la sindaca, o la sindachessa. Ad esempio per la biblioteca dei ragazzi. Vedremo… Poi Agata mi ha telefonato per comunicarmi che era in libreria il libro di Paola per Einaudi. L’ho letto ieri sera. Leggetelo e fattelo leggere. Ci sono storie di bambini, piccolissimi e più grandi. Ho pianto, ma ho sentito che mi dava forza. Nel regno di Op ci sono i bambini, i medici, le infermiere, le ausiliarie, le maestre di ospedale, Rodari, Pippi, e alle sei di pomeriggio, i pop corn.

Grazia Gotti