Il mio nome non è rifugiato

Giovedì 31 maggio alle 18, l’editore bolognese Les Mots Libres, presenta Il mio nome non è rifugiato. L’albo, nato in collaborazione con Emergency, vuole aprire una riflessione sulle modalità con cui si racconta ai bambini il tema delle migrazioni, fenomeno che comprende esodi di bambini, moltissimi sotto gli 11 anni e un numero imprecisato di “minori non accompagnati”.

Il mio nome non è Rifugiato, scritto e illustrato da Kate Milner, è stato vincitore del Victoria and Albert Museum illustration Award 2016 ed è stato selezionato al Klaus Flugge Picture Book Prize 2018 e candidato al Kate Greenaway Medal 2018.

Nella presentazione, un confronto su questo tema, parlando dei progetti in essere e di quelli futuri, tenendo come punto fermo il concetto di libro come ponte verso l’altro e il valore delle parole per raccontare ai bambini il presente.

All’incontro, dopo l’introduzione di Silvana Sola, libraia per ragazzi e presidente di IBBY Italia, interverranno Marilù Manzolillo, direttrice editoriale di Les Mots Libres e Rossella Miccio, presidente di Emergency.