Giornata mondiale del gatto: prima puntata

Il 17 febbraio si festeggia la giornata mondiale del gatto. Perché proprio il giorno 17 ?
Perché la superstizione ci suggerisce che il 17 sia un numero sfortunato, come il gatto nero che attraversa la strada. Qualcuno parla di affinità con l’Acquario, segno zodiacale di febbraio che esalta lo spirito libero, altri parlano delle sette vite del gatto riferendosi all’iscrizione latina “VIXI”, vissi, anagramma del numero romano XVII. Quest’anno la festa cadrà in venerdì, e la letteratura e il cinema ci raccontano di terribili venerdì 17 e di gatti infedeli. I gatti sono presenze frequenti nella letteratura, molto nella letteratura per ragazzi, negli albi illustrati e anche nella divulgazione scientifica. La saga “Warrior Cats” è dedicata al gatto. Pubblicata da Harper Collins dal 2003 arriva in Italia nel 2010, per merito dell’editore Sonda.
I tre libri portano la firma di Erin Hunter, lo pseudonimo di due scrittrici, Kate Cary, Cherith Baldry, e dell’editor Victoria Holmes. Un lavoro collettivo dove ognuna gioca un ruolo diverso: c’è chi delinea la trama e chi si prende a carico la stesura del romanzo. Un successivo internazionale, tradotto in molti paesi, una folla di lettori appassionati che seguono da vicino le vicende dei gatti guerrieri e di Ruggine, il gatto domestico che decide di abbandonare la sicurezza della casa per unirsi al Clan del Tuono. Moltissimi personaggi, combattimenti e lotte per la sopravvivenza, ma anche riflessioni sulla crescita, sulle scelte importanti della vita, sull’amicizia, sull’amore, sul coraggio e sulla lealtà. Harper Collins dedica un sito, al lavoro editoriale di Erin Hunter (oggi al gruppo si è unita Tui Sutherland), un sito che da voce alle autrici, che le segue durante i tour di presentazione, che invita a giocare con i personaggi delle storie, che aiuta a districarsi nella complessa trama delle storie. Da oggi fino a venerdì 17, data in cui festeggeremo con parole, figure e musica, la giornata del gatto, dedicheremo un post alla settimana all’amico felino.
Silvana Sola