Terra che guidi e accompagni i miei passi
Terra farina, terra di sassi
Guarda lontano, e dimmi che c’è
All’orizzonte, dopo di me
Se il mio cammino sarà anche il tuo
Se il tuo cammino sarà anche il mio
Voglio sapere della tua storia
Che cosa resta nella memoria
Voglio sapere delle persone
Dov’è la casa di ogni nazione
Voglio sapere se anche un bambino
Diventa un frutto, ma prima è un semino
Voglio sapere di tutto e di più:
Guarda lontano e dimmelo tu.

Dedichiamo a tutti i bambini delle zone colpite dal terremoto la filastrocca di Sabrina Giarratana dal bel libro Amica terra, in catalogo per Fatatrac con le illustrazioni di Arianna Papini, sperando che la terra possa tornare ad essere amica.

Redazione Zazienews