Etciù!

Nel settembre dello scorso anno, su Zazienews, Grazia plaudeva alla ristampa, negli Stati Uniti, del bellissimo libro di James Flora, The day the cow sneezed.

Oggi possiamo, con lo stesso slancio gioioso, salutare l’edizione italiana dell’opera scritta e illustrata dal grande disegnatore, illustratore, graphic designer americano, in catalogo per Orecchio Acerbo con il titolo Il giorno in cui la mucca starnutì.
Appassionato di musica, autore di straordinarie copertine per la Columbia Records, di cui fu per alcuni anni direttore artistico, Jim Flora si avvicina al mondo della letteratura per ragazzi a metà degli anni ’50 con un albo illustrato davvero speciale, che presenta al pubblico dei suoi futuri lettori la favolosa famiglia Firework. Seguiranno personaggi chiamati Leopold, Charlie, Wanda e poi streghe, mostri, coccodrilli, oche e galline.
Firmerà l’ultimo libro nel 1982, a due anni dalla morte.
Il giorno in cui la mucca starnutì è un albo illustrato pirotecnico per immagini e ritmo della storia. Il piccolo Fletcher dovrebbe occuparsi della mucca Flos, ma si lancia all’inseguimento di un coniglietto.
Il ruminante, rimasto solo beve, dal torrente, acqua gelida. Si raffredda ed inizia a starnutire:
il suo potente starnuto genererà eventi a catena incontrollabili, surreali e assolutamente esilaranti.
E Fletcher “ha capito che un piccolissimo sbaglio può ingrandirsi e diventare un errore gigantesco…”
Silvana Sola