Il ritorno in libreria di La mia vita tra i gorilla di Vichi De Marchi per la collana “Donne nella scienza”, che racconta le imprese di Dian Fossey, illustrato da Cinzia Ghigliano, mi rende felice.
È estremamente confortante trovare un libro così per regalarlo ad una bambina che cresce e cerca anche nei libri riferimenti per la sua formazione. Io provo profonda ammirazione per le donne che coltivano delle passioni, che studiano, ricercano, si muovono ed escono dal “focolare domestico”. Casa, dolce casa, sì, ma per ritornarci dopo aver conosciuto altre possibilità.
Quella di incontrare i primati è certo un’occasione straordinaria ed è bello che ci siano libri a raccontare esperienze di donne così singolari e interessanti.
Accanto al libro italiano pongo un fumetto americano, Primates, scoperto in fiera, che mette insieme le storie di Dian Fossey, Jane Goodall e Biruté Galdikas. Sono storie disegnate, frutto dell’ingegno di Maris Wicks, che oltre che disegnare, cura programmi educativi per l’acquario del New England. Il libro è segnalato come un best seller dal New York Times.
Auguriamo anche alla Dian Fossey di Vichi De Marchi di scalare le classifiche italiane. 
Se avessimo una politica per la lettura questo libro sarebbe in ogni biblioteca scolastica del paese. 

Grazia Gotti