Don Chisciotte per bambini

Per il libraio è consuetudine aprire le scatole di novità con trepidazione: subito messi da parte i libri che non accendono, si va alla ricerca del colpo al cuore. Ecco, il Don Chisciotte pubblicato da Donzelli, produce quei 15 centimetri di brivido lungo la spina dorsale, segnale inequivocabile di qualcosa di buono che trasmette piacere anche al corpo. Bella l’idea di riprendere illustrazioni pubblicate negli anni trenta del secolo scorso e di lavorare sul testo, una scrittura ad uso dei piccoli del grande racconto dell’hidalgo. Bianca Lazzaro ha fatto un ottimo lavoro, bella lingua, bel ritmo. Il mio primo Don Chisciotte rimanda alla stagione della Scala d’oro, un progetto editoriale che ha acculturato gli Italiani, proponendo temi e testi della tradizione letteraria, accompagnati da illustrazioni colte, in una veste editoriale elegante e raffinata. 
Il sapore di quell’editoria italiana di qualità, nata nella Torino fra le due guerre, si ritrova nel bel libro di Donzelli. Forse, non ricordo con precisione, o forse si tratta di una allucinazione per troppe pagine lette, allora si osò la proposizione di Caldern della Barca.
Sognare non costa nulla, sarebbe bello svegliarsi un giorno, aprire una scatola e trovare La vita è un sogno, formato ragazzi.

Grazia Gotti