Con Demi l’Oriente è più vicino

Intima felicità per il libro Il vaso vuoto, edito da Rizzoli, appena arrivato in libreria. So di essere considerata da molti una persona difficile, “notoriamente indelicata” mi è stato rimproverato, rompicoglioni, ostinata, poco diplomatica, tagliente, e lascio a voi, cari lettori di Zazie, aggiungere, se mi conoscete, i vostri aggettivi. E’ vero, spesso mi arrabbio. Oltre i confini nazionali, invece, trovo una più immediata comprensione, molta più condivisione e persone animate da entusiasmo. Il libro di cui dicevo sopra, uscito in America nel 1990 presso il raffinato editore Henry Holt and Company, l’ho visto per la prima volta in Fiera nel 2008. Non conoscevo l’autrice, Demi, una donna la cui storia personale e artistica mi ha subito attratto. Dietro il nickname si nasconde Charlotte Hunt, discendente di una importante famiglia americana che si è adoperata per la Cultura (pittura, architettura, teatro). In oltre trent’anni di lavoro ha prodotto libri per bambini che hanno ottenuto il favore della critica e del pubblico e ricevuto l’apprezzamento di personalità come il Dalai Lama e il Pontefice.

Charlotte ha esplorato la cultura orientale sin da ragazza, quando agli inizi degli anni Sessanta del Novecento si è recata in India per studiare. Ha poi sposato un cinese, da lei considerato il suo Maestro. La sua vasta bibliografia contempla le fiabe cinesi, giapponesi, indiane, i racconti persiani, così come le vite esemplari degli antichi Maestri, Lao Tzu, Budda, Basho. Un solo libro “occidentale” figura nell’elenco, I vestiti nuovi dell’imperatore di Andersen, autore molto amato anche da Tagore. I libri di Demi hanno esercitato su di me una grande influenza, hanno messo in moto un’energia creativa capace di spingermi a dedicarle la mostra EAST NOT SO FAR (Going East with Demi, catalogo Giannino Stoppani edizioni).

Abbiamo lavorato per questa mostra a tempi-record, e con il concorso di tanti è stato possibile realizzare un desiderio. Charlotte non era mai venuta in Europa ed averla avuta ospite in Fiera è stata un’ esperienza piena e profonda. Tutti noi sosteniamo che Il vaso vuoto eserciti influssi benefici su ognuno: a cominciare da Marcella Terrusi che da New York si è resa disponibile a dialogare con gli editor delle case editrici perché inviassero gli originali e a farsi ambasciatrice con Demi. Tutti gli amici americani, critici, illustratori, editor, hanno garantito per noi. A loro un grazie di cuore. Un altro grazie caloroso a Beatrice Masini che si è lasciata contagiare e che ora ci regala questa bella edizione italiana. Charlotte non era mai venuta in Europa, e dopo la Fiera ha voluto visitare Assisi. Forse sta pensando a Chiara e Francesco…
Grazia Gotti
Foto:
La casa di Khaoula. Marzo 2009. Grazia Gotti e Demi Inaugurazione mostra East not so far
Domenica 18 aprile, ore 11
Il vaso vuoto. Storie e sapienza d’Oriente
presentazione del libro
Letture di Alessia Napolitano
per bambini di 5-7 anni
Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani
Via Rizzoli 1/f – Bologna
info 051 227337