Oggi a Rimini si chiude “Ecomondo“, la grande manifestazione che mette al centro la green economy.
Negli anni passati, come Giannino Stoppani siamo stati presenti, in forme diverse, all’importante appuntamento proponendo iniziative rivolte a bambini e ragazzi.
Ci fa piacere ricordarne una in particolare, Una miniera di storie, iniziativa che ha portato nelle biblioteche di alcune scuole di zone toccate dal terremoto del 2012, una selezione di libri sull’ambiente e sulla scienza. Libri trasportati su speciali carrelli da miniera offerti dal Gruppo Fiori, che sostenne il progetto.

A Rimini, in questi giorni, lo stand del Gruppo Fiori è diventato un grande cruciverba (firmato, nel progetto di allestimento, da Chialab) che invitava tutti, piccoli, più grandi, adulti a provarsi con possibili risposte alle domande indicate.
Un invito a partecipare, a trovare forme di condivisione tra parole orizzontali e verticali, a vivere “la scienza”.
Lena e la cittadinanza scientifica è il libro, pubblicato da Sinnos, firmato da Maria Nicolaci con l’introduzione di Gilberto Corbellini, Ordinario di Storia della Medicina e docente di Bioetica presso la Sapienza Università di Roma e Direttore del Museo di Storia della Medicina, che affronta questo tema.

Un libro che si interroga, attraveverso la voce di Lena e dei suoi amici, sul come possiamo diventare “cittadini scientifici”, come l’informazione, la conoscenza, la consapevolezza, possono aiutarci a vivere meglio il quotidiano e a determinare una migliore qualità della vita anche nel futuro.
Accanto, sullo scaffale scientifico, un libro in catalogo per Editoriale Scienza, Come funziona il mondo, scritto e illustrato da Tomas Tuma.

Un libro curioso, con grandi mappe da guardare e leggere per scoprire, tra mondo animale e vegetale, tra fenomeni naturali e azioni umane, come determinati eventi non abbiano una ricaduta solo nel luogo in cui si sono manifestati, ma determinino un effetto sul pianeta “globale”.
Il nostro è un invito ad arricchire lo scaffale scientifico guardando con attenzione le molte proposte offerte dall’editoria per ragazzi.

Silvana Sola