Candidature Alma

L’Astrid Lindgren Award ha annunciato ieri i nominati per l’edizione 2016.
Il primo dato da registrare è l’aumento dei paesi che di anno in anno si aggiungono alla lista.
I nuovi entrati sono Cina, Nicaragua, Emirati Arabi. Alcuni membri della giuria hanno illustrato come sia accresciuto anche il lavoro intorno al premio, tanti lettori (la gran varietà delle lingue ), tanti organismi proponenti. La Svezia in poco più di un decennio è riuscita ad allargare i confini del suo intervento che ha avuto il merito di “nobilitare” la letteratura per ragazzi, come il Nobel per quella degli adulti. È il premio più importante anche per il suo valore economico, un investimento che vale più di molte parole. Immaginiamo un qualsiasi organismo governativo italiano e pensiamo al valore economico di 500.000 euro destinati ad un premio per la letteratura per ragazzi. Ho auspicato che il valore anche economico del premio Strega Ragazzi segni un cambiamento. Vedremo. Intanto oggi pomeriggio si annunciano i vincitori del premio tedesco, anche questo sostenuto dal governo. Stay Tuned.
Dimenticavo di dire che per l’Italia i candidati per l’Alma sono diversi e la cooperativa culturale Giannino Stoppani è fra questi. La cosa ci fa molto piacere. Con noi Beatrice Masini, Sara Fanelli, Altan, Beatrice Alemagna, Fabian Negrin, progetto Lampedusa.

Grazia Gotti