Calvino dalla Corsica a Roma

E’ ormai già passata una settimana dal festival corso Girandulibri, che per la sua seconda edizione ha ospitato la Cooperativa Culturale Giannino Stoppani.
Nella progettazione del festival tra gli obiettivi dell’associazione organizzatrice, U Svegliu Calvese, c’era quello di coinvolgere realtà provenienti dall’area mediterranea e per questa ragione quest’anno la Giannino Stoppani ha partecitapo al festival con la mostra “Viaggio con figure nelle fiabe italiane di Italo Calvino”. La mostra e le fiabe sono state al centro di numerosi incontri con le classi della scuola primaria.
Dopo il lupo della prima edizione, la strega è il tema scelto dell’evento 2012, personaggio divenuto oggetto di ateliers, incontri e dello spettacolo finale. Tra gli ospiti ancora l’autrice corsa Dominique Menni e gli illustratori Nathalie Dieterlé, Olivier Tallec e Antoine Guilloppé.

Della Dieterlé in Italia conosciamo i bei libri animati di Ape edizioni, costruiti sul principio delle ombre cinesi, Tallec è ormai apprezzato per i due capolavori editi da Lapis (Bisognerà e Questa è la poesia che guarisce i pesci) mentre aspettiamo ancora qualche editore che porti da noi i suoi Rita et Machin, di Guilloppé attendiamo con ansia la novità de L’Ippocampo, Plein soleil.

Dopo la Corsica la mostra di Calvino sarà Roma, dove aprirà i battenti sabato 20 ottobre (fino al 20 gennaio 2013) presso il Forum del Palazzo delle Esposizioni.
David Tolin