Art For Children

La prima volta di Leggere l’Arte era il 1993. Vengono i brividi per quanto veloce va il tempo, e più si invecchia più va veloce.
La copertina del catalogo della mostra era di David McKee e le pagine interne, in bianco e nero avevano la grazia grafica di Beppe Chia.
Fra tanti libri perlopiù stranieri che avevamo preso in esame, la collana americana Art For Children curata da Ernes Raboff ci stava molto a cuore.

Prima di noi, era piaciuta a Rosellina Archinto che aveva provato di portarla in Italia con l’aiuto finanziario di Trussardi. Ma si sa poi come andò con la Emme edizioni. Purtroppo sappiamo poco di Ernest Raboff, solo che era uno scrittore, un art dealer e che aveva sposato una attrice svedese. La collana da lui concepita resta un bell’esempio di editoria di pensiero, di amore per la trasmissione della cultura e del buon gusto.

Da allora Leggere l’Arte è diventato un progetto che ha preso molte strade. Oggi è una settimana dedicata al tema.

Grazia Gotti