“Mio padre era un grafico e dunque l’immagine era di casa. Sono cresciuta con un poster di Jan Lenica appeso alla parete della mia stanza. Ho avuto dei buoni libri da bambina, li ho ritrovati tutti: Piccolo blu e piccolo giallo, La mela e la farfalla, La casa stregata…”.

Sono davvero vecchia se i libri citati sono appartenuti ad Anne Crausaz, artista svizzera autrice di libri pubblicati dalla casa editrice francese MeMo, importati da noi dal meritorio L’Ippocampo.
“Sono nata a Losanna ma ho lasciato la città a nove anni per la campagna, ma in qualsiasi luogo, la Natura è stata molto presente nella mia famiglia, ed è per me naturale parlarne nei miei libri. ” È proprio questo aspetto a rendercela molto cara. Aspettiamo dunque i suoi nuovi progetti, di libri e di “prolungamenti” nei giochi. Abbiamo visto in preparazione un bellissimo memory e un puzzle
sviluppato dal personaggio Raymond che presto avrà un secondo libro.

Consigliamo la bella presentazione di Anna Castagnoli nel suo Le figure dei libri.
Qui Anna cita Melania Klein, autrice alla quale avrei voluto dedicare una “Sirena”, ma l’editore non accolse la proposta perché trattavasi di donna non molto nota (!).
Grazia Gotti