Amo quel che svanisce: il lavoro di Chiara Carrer ad Arezzo

L’occasione è unica, i luoghi bellissimi, il lavoro da scoprire davvero speciale. Sabato 26 luglio alle ore 18.00 in piazza S. Francesco 10 ad Arezzo, (e fino al 31 agosto 2014), l’associazione MEGA+MEGA presenta la mostra personale dell’illustratrice-artista Chiara Carrer.
L’intero intervento vuole rendere visibile e fruibile la complessità del lavoro di un’illustratrice riconosciuta a livello internazionale. Le illustrazioni di un libro sono un fatto artistico reale, nel quale si ha l’impressione di trovarsi di fronte a qualcosa di sorprendentemente “utile”, sia in termini di contenuto che di forma. Il valore aggiunto di certi libri illustrati, ciò che li fa apparire al tempo stesso nuovi e necessari, è la genuinità degli interessi che li ha generati, il fatto cioè che essi rappresentino il risultato di un’attività di studio e di ricerca sincera. Le immagini di Chiara Carrer qui esposte sono un invito a ripercorrere il cammino ideativo dell’artista, dal colore al bianco e nero e dalla campitura al segno e all’incisione e stratificazione, in modo da impreziosire una forma artistica troppo spesso emarginata dal mondo dell’Arte. 
A cura di Matilde Puleo, il progetto si articola e coinvolge alcuni punti strategici del centro storico con format diversificati finalizzati a molteplici tipologie di pubblico:
Mostra Personale “Amo quel che svanisce”,
presso spazio espositivo Piazza San Francesco 10, dal 26 Luglio al 20 agosto 2014
Mostra di opere digitali “Hablame”,   presso il passaggio pedonale del Palazzo Vescovile (scale mobili), dal 26 Luglio al 31 agosto 2014
Installazione “Alice” presso galleria Mega+Mega, via Cesalpino 2, Arezzo, dal 26 Luglio al 31 agosto 2014