AD#9 Premi italiani

Tutti conoscono il Premio Andersen che si assegna ogni anno nella splendida cornice di Sestri Levante. È un premio che prende in esame l’intera produzione editoriale di una stagione, ne studia ogni aspetto, formula una prima selezione, poi decreta i vincitori.
Vengono poi i premi letterari di rilevanza nazionale: il Bancarellino, il Premio Cento, premio annuale fondato oltre trent’anni fa, il Premio Pippi, biennale per scrittrici per ragazzi nato nel 1998, il premio Laura Orvieto, fondato nel 1953, oggi rinato dopo un periodo di silenzio, il premio Città di Roma per Gianni Rodari, istituito nel 2004, Il gigante delle langhe, nel 2002, il premio Bitritto, nel 1982.
Ultimo nato il Premio nazionale Nati per leggere, la cui prima edizione è del 2010.
Giannino Stoppani cura per il Comune di Casalecchio il Premio Pippi: in alternanza, un anno il lavoro di giuria per l’assegnazione e un anno il lavoro di coordinamento per gli incontri tematici. Non abbiamo ancora pensato a documentare questo lavoro, ma riteniamo che sia davvero utile.
Il Premio Laura Orvieto è rinato anche grazie all’apporto delle librerie indipendenti per ragazzi, presieduta da Agata Diakoviez.
Ci auguriamo che questi premi crescano, che trovino le strade per raggiungere il grande pubblico, che diventino popolari, per il bene della lettura e della cultura.