L’amore del libro presuppone un paragone tra piaceri facili e piaceri delicati, con una scelta decisa per i secondi, una certa personalità, un certo senso dello sforzo, il gusto del raccoglimento, della riflessione, la resistenza all’ansia che è divenuta oggi il ritmo della nostra vita, in poche parole tutta un’attitudine morale. Ed è per questo che il problema della difesa del libro è, in primo luogo, un problema di educazione.

Paul Hazard, Accademico di Francia, 1878-1944



In attesa dell’Open Day di presentazione dei nuovi corsi di Accademia Drosselmeier, che si terrà nella nuova sede di Via Nosadella 51/a a Bologna, ecco gli appuntamenti al Salone Internazionale del Libro di Torino

Giovedì 18 maggio
Ore 18
Sala Professionali
Costruire lo scaffale: per uno scaffale dedicato all’Arte
a cura dell’Accademia Drosselmeier
Intervengono: Elena Baboni e Silvana Sola

Quanto spazio ha oggi l’arte nelle librerie? Un percorso consapevole per rilanciare un genere che unisce cultura, bellezza, conoscenza.

Venerdì 19 maggio
Ore 18
Sala Professionali
Costruire lo scaffale: per uno scaffale dedicato alla Legalità
a cura dell’Accademia Drosselmeier
Intervengono: Luisa Mattia e Silvana Sola

202 libri scelti attentamente per comprendere e diffondere un tema centrale per lo sviluppo di una società etica e informata.

Sabato 20 maggio
Ore 16
Sala Editoria
Meraviglie mute
a cura dell’Accademia Drosselmeier
Intervengono: Federica Iacobelli e Marcella Terrusi

I silent books e lo spazio che possono trovare in libreria.

Domenica 21 maggio
Ore 18
Sala Professionali
Ma come cantano i libri a Parigi? La libreria Chantelivre
a cura dell’Accademia Drosselmeier
Intervengono Delphine Maillard (Libreria Chantelivre, Parigi) e Anna Parola (Libreria dei Ragazzi, Torino)
Modera: Francesca Archinto (Babalibri)

Le librerie per ragazzi in Francia.