A sta per Architettura

Anticipiamo tre titoli che potrete trovare nella libreria internazionale del pad.22 in fiera all’inizio del percorso, alla lettera A di architettura.
Case di Carson Ellis, illustratrice americana che qui amiamo molto, pubblicato da Emme edizioni, è  fra le più belle novità in libreria. 
Anche il lavoro di Gaia Stella, per l’editore ginevrino La Joie de Lire, è molto interessante (oggi le categorie critiche sono un po’…), mentre Haus, dell’editore Gerstenberg, è un cartonato che non dovrebbe mancare dallo scaffale di una scuola dell’infanzia, per giocare a fare gli architetti.

Una nota personale: quando, nel 1990, mi sono trovata ad insegnare in una pluriclasse di una scuolina di campagna, in un libro di Altan era rappresentato un architetto accanto al tavolo da disegno, molto elegante, in giacca e papillon. Somigliava un po’ ad Armando, era solo vestito in modo un po’ più eccentrico. Un bambino mi disse che erano sbagliati i suoi vestiti, lui lo vedeva più sporco, l’architetto, cioè quello  che fa i tetti. Era lo stesso bambino che scrisse: “La mia maestra ha una libreria che poi è un castello”. Non l’ho mai dimenticato quel bambino, ed oggi mentre preparo i libri per la libreria internazionale, mi è vicino.
Grazia Gotti