2001- 2011 un decennio di Poesia

Durante le vacanze ho letto con piacere il lavoro della poetessa Chiara Carminati, Perlaparola. Bambini e ragazzi nelle stanze della poesia, pubblicato da Equilibri. Ottimo strumento da diffondere con impegno nel mondo della scuola, validissimo vademecum per un autoaggiornamento, il volume, di pagina in pagina, mi ha consentito anche di volgere lo sguardo al decennio che mi lascio alle spalle, da un punto di vista generale e personale insieme. Nel 2000, allo scopo di immergermi nella poesia per ragazzi, ho trascorso una settimana nelle librerie londinesi, da mattina a sera, a sfogliare, leggere e comprare libri di poesia. Di sera, in albergo, ho continuato, insomma una full immersion per decidere i primi titoli per la collana Pesci d’Argento, Einaudi ragazzi. Potemmo così avere per i ragazzi italiani poeti quali Tony Mitton, Roger McGouh, Carol Ann Duffy e le poetesse antologizzate da Fiona Waters, tradotte da Beatrice Masini. Sono davvero molto contenta che Tony Mitton sia tanto apprezzato da Chiara e preso ad esempio per mostrare diverse possibilità del poetare. Dopo questa piacevolissima esperienza che mi ha regalato ore festose, divertenti, pensose, mi sono dedicata alle poesie tedesche ed infine a quelle italiane. Per l’antologia di poeti italiani classici e contemporanei, Terra gentile aria azzurrina, ho avuto l’onore di lavorare con Daniela Marcheschi, grande studiosa collodiana, poetessa, fine conoscitrice della cultura nordica. Fu tanto generosa da aiutarci a lavorare, in una notte bolognese in cui cadeva la neve, alla revisione di alcune traduzioni di Alessandra Valtieri delle poesie africane, pubblicate da Giannino Stoppani edizioni con il titolo Tamburi parlanti. Nel frattempo, il nostro gruppo aveva suggerito alla Fiera di Bologna di dedicare un’attenzione speciale alla Poesia riservando ad essa una sezione del Bologna Ragazzi Award. Le mostre e il catalogo A Child’s Garden of Verses e Figure poetiche, nel 2008, sono state anche l’occasione per avviare il progetto Poetry Break nelle scuole e nelle biblioteche di Bologna e della Provincia. La fiera premiò un libro polacco, ora in libreria per merito della casa editrice romana Orecchio Acerbo, casa indipendente di ricerca che dedica una cura davvero attenta alla poeisa. Anche Topipittori, a Milano, indipendenti e innovativi, dedicano una grande attenzione alla parola poetica.
Motta Junior, sigla editoriale di casa a Firenze presso il gruppo Giunti, ha varato la collana di poesia “Il suono della conchiglia”, curata da Teresa Porcella che presenta autori classici quali Emily Dickinson e Neruda e voci contemporanee. Il bilancio del decennio appena trascorso è più che soddisfacente, coronato anche da un interesse dei media, finalmente più attenti, come testimonia la pagina dell’inserto La lettura del Corriere della sera, titolata Con le rime si diventa grandi, a firma di Severino Colombo. Prossimo appuntamento con Giovanni Pascoli di cui celebreremo il centenario.
Grazia Gotti